Log In
per i professionisti

Markalakt®

Guida Prodotti: Salute stomaco e intestino

Per suggerimenti/richieste
consumer@named.it

Informazioni

INDICAZIONI:Integratore alimentare a base di Camomilla e Lattosio. La Camomilla favorisce la funzionalità digestiva, la regolare motilità gastrointestinale e l’eliminazione dei gas; svolge, inoltre, un’azione emolliente e lenitiva.
MODALITÀ D´USO: 1-2 misurini dosatori sciolti in una tazza d’acqua calda, 2 volte al dì, preferibilmente mattina e sera lontano dai pasti.
CONFEZIONI DISPONIBILI: Confezioni da 100 g e da 300 g (contengono 1 misurino dosatore da 10 g).
AVVERTENZE: Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non disperdere nell´ambiente dopo l´uso. Non superare la dose massima giornaliera consigliata. Dopo l’apertura conservare in contenitore chiuso e in luogo fresco ed asciutto.

Curiosità

Il lattosio, è uno zucchero presente nel latte dei mammiferi e nei suoi derivati, è dato dall’unione di altri due zuccheri: il glucosio e il galattosio. L’enzima lattasi, responsabile della scissione di questi due componenti, permette all’organismo di assorbirlo ma anche in presenza di un enzima lattasi, funzionante, non tutto il lattosio viene digerito.

La Camomilla è tradizionalmente nota per le sue proprietà antispasmodiche, digestive, calmanti, carminative, toniche, eupeptiche ed emmenagoghe.
È utile per calmare gli spasmi dello stomaco e dell’intestino e grazie alle sue proprietà rilassanti ha azione benefica sulla muscolatura liscia dell’apparato digerente.
Viene usata inoltre in caso di cattiva digestione, disturbi gastrici, meteorismo, nervosismo, stress.

Per conoscere impieghi e indicazioni circa la corretta assunzione del prodotto, in relazione alla composizione e alla costituzione personale, ci si può rivolgere al proprio medico o farmacista di fiducia. Per ulteriori approfondimenti si può far riferimento a fonti informative accreditate come pubblicazioni scientifiche, bibliografie tematiche, etc.

Le informazioni riportate non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente. E’ pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o farmacista.