Log In
per i professionisti

Ferronam

Guida Prodotti: Benessere in gravidanza e allattamento

Per suggerimenti/richieste
consumer@named.it

Informazioni

INDICAZIONI: Ferronam è un integratore di Ferro, Vitamina C ed Acido folico. Il ferro contribuisce alla normale formazione dei globuli rossi e dell’emoglobina. L’Acido folico contribuisce alla crescita dei tessuti materni in gravidanza.
CONFEZIONI DISPONIBILI: 28 bustine orosolubili.
CONTROINDICAZIONI: non note.
AVVERTENZE: vedi confezione.

Curiosità

Ferro: è fondamentale per la vita, serve per trasportare l’ossigeno nel sangue, per il normale metabolismo energetico, interviene nel processo di divisione cellulare, favorisce la normale formazione dei globuli rossi e dell’emoglobina.
In un uomo adulto sono presenti circa 4-5 grammi di ferro, variamente distribuito; circa il 70% del ferro è contenuto nei globuli rossi, legato all’emoglobina. Ogni giorno, l’uomo perde circa 1 milligrammo di ferro per la desquamazione delle vecchie cellule che rivestono la pelle o l’intestino, ed è proprio l’intestino la sede dell’assorbimento esogeno del ferro.
Nella donna in età fertile, i cicli mestruali possono raddoppiare o anche triplicare la quota persa.
Il ferro, perso quotidianamente, deve essere ricostituito per mantenere il corretto equilibrio naturale.
Se ciò non avviene, sia perché le perdite sono eccessive, sia perché la quantità assorbita è insufficiente, si sviluppa uno stato di carenza di ferro che, con il tempo, potrebbe portare a complicazioni come l’anemia.
In gravidanza, l’assunzione di ferro è utile al feto per la sintesi di nuovi globuli rossi e per lo sviluppo psicomotorio.

Vitamina C: l’assunzione di vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro perché protegge le cellule dallo stress ossidativo.

Acido folico: l’Acido folico non viene prodotto dall’organismo ma deve essere assunto con il cibo per essere, poi, assimilato ed utilizzato. Il fabbisogno quotidiano, in condizioni normali, di Acido folico è di circa 0,2 mg.
L’Acido folico favorisce la crescita dei tessuti materni durante la gravidanza, la normale sintesi degli aminoacidi e partecipa al normale processo dell’emopoiesi e della divisione cellulare. In generale, in gravidanza una carenza di Acido folico può dare luogo, con più facilità, a esiti avversi quali: ritardo di crescita intrauterina, parto prematuro e lesioni placentari.
Durante la gravidanza, il fabbisogno quotidiano di Acido folico è di 0,4 mg, poiché il feto utilizza le riserve materne.
Negli adulti, la carenza di Acido folico può manifestarsi con anemia, la quale è correlata ad elevati livelli dell’aminoacido omocisteina, considerato indice di rischio cardiovascolare.

Il ferro è un elemento essenziale per l’organismo umano, viene distribuito attraverso il sangue e si deposita nei vari tessuti. Il suo significato biologico può variare in base ai vari distretti di appartenenza, possiamo distinguere il ferro attivo, contenuto nell’emoglobina e negli enzimi respiratori; il ferro di trasporto, presente nel sangue; il ferro di riserva, depositato nei tessuti sotto forma di ferritina. Il suo contenuto totale è mantenuto costante da un complesso meccanismo di regolazione, chiamato ciclo inorganico del ferro. Si calcola che, per assicurare il corretto equilibrio del ricambio del ferro, sia sufficiente l’introduzione di 1 mg di ferro al giorno con l’alimentazione. Gli alimenti più ricchi di ferro sono: carni rosse, fegato, tuorlo d’uovo, spinaci, ostriche e quasi tutti gli ortaggi a foglia verde.
Nella donna la richiesta di ferro può aumentare considerevolmente durante la gravidanza, l’allattamento o il periodo mestruale. Anche l’infanzia e l’adolescenza sono periodi in cui si può manifestare una carenza di ferro ciò ne può incrementare la richiesta. Qualora l’apporto giornaliero non sia garantito tramite l’alimentazione, per poter prevenire carenze di questo elemento, che potrebbero manifestarsi sotto forma di anemia (anemia sideropenica), è possibile ricorrere all’integrazione con prodotti specifici. L’apporto di 15-20 mg di ferro, ne consente il raggiungimento dei corretti quantitativi, sia nelle donne in gravidanza sia nei soggetti che manifestano carenze di questo elemento. Ferronam orosolubile aiuta a colmare le carenze alimentari o gli aumentati fabbisogni organici di Ferro, Vitamina C e Acido folico. È formulato in base ai dosaggi specifici per la donna in gravidanza. La particolare tecnologia di Ferronam orosolubile è stata appositamente studiata per favorirne l’assorbimento e migliorare la palatabilità, evitando così lo sgradevole sapore tipico dei prodotti a base di ferro.

Per conoscere impieghi e indicazioni circa la corretta assunzione del prodotto, in relazione alla composizione e alla costituzione personale, ci si può rivolgere al proprio medico o farmacista di fiducia. Per ulteriori approfondimenti si può far riferimento a fonti informative accreditate come pubblicazioni scientifiche, bibliografie tematiche, etc.

Le informazioni riportate non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente. E’ pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o farmacista.